6 luglio 2013

Vacanza Austria-Germania


                                                              L'anello del percorso

Il  viaggetto mordi e fuggi deciso pochi giorni prima che aveva come unica destinazione Legoland (Germania),ci ha invogliato a fare alcune tappe intermedie per visitare anche altri luoghi interessanti che erano di strada compatibilmente ad un budget di 4 notti.
Una volta prenotato le camere su internet la prima su venere.com e le altre due su booking.com ,siamo così partiti alla volta di Berwang, piccolo paese delle Alpi Austriache a 1300 m.s.l. circondato da un verde accecante e immerso in una quiete assoluta.
Prima di entrare in territorio Austriaco ci siamo muniti al confine del Bollino Autostradale o Vignette (costo circa 8 euro/10gg) che permette di utilizzare gratuitamente tutta la rete autostradale Austriaca ad eccezione del tratto Brennero-Innsbruck che abbiamo pagato circa 8 euro.

                                                         Il "Bollino"detto "Vignette"


L'albergo Gastehaus Zugspitzblick  di Berwang è molto carino e confortevole e sopratutto molto silenzioso,ciò che ci voleva dopo ore di viaggio in auto!!
Abbiamo cenato nel loro ristorante Mirabell nell'edificio accanto e devo dire che con una modesta spesa abbiamo mangiato bene anche se con qualche difficoltà di comunicazione poichè la proprietaria,per quanto simpatica e disponibile, non sapeva una parola d'Italiano.Accesso alla rete Wi-Fi gratuito,la password si trova nel libretto di benvenuto sul tavolino della camera.

A Berwang ci siamo fermati esclusivamente per il pernottamento per poi partire il giorno dopo per i bellissimi castelli di Neuschwanstein e Hohenschwangau che distano appena 33 Km.


Mappa dei 2 Castelli+Museo


Si deve lasciare la macchina in uno dei 4 parcheggi a pagamento (5 euro)  presso Hohenschwangau e da lì poi è possibile fare i biglietti per visitare i 2 Castelli tramite una visita guidata di gruppo con l'ausilio di un traduttore elettronico.

Da Hohenschwangau si possono raggiungere i castelli in tre modi; a piedi,in autobus o in carrozza tirata dai cavalli.                                                                          
Noi abbiamo preferito fare tutto a piedi e devo dire che anche se è una bella scarpinata (per noi non abituati) ne è valsa la pena.
In serata partenza per Gunzburg dove arriviamo con 1h 30min di guida facendo tappa 2 notti all'Hotel Goldene Traube situato proprio nella via principale del paese.Anche quì prezzi contenuti e simpatica accoglienza,stavolta fortunatamente anche in Inglese..e...Wi-Fi free!!!(chiedere PW alla reception).
Una sera non abbiamo resistito alla voglia di una buona Pizza e abbiamo cenato al Guntia,gestito da italiani; davvero buona!


Gunzburg,la via principale

Da Gunzburg si raggiunge in soli 4 Km il Parco di Legoland Allee


Dopo la seconda notte al Goldene Traube si riparte con 1 ora di guida alla volta di Dachau per una visita al primo campo di concentramento nazista

l'ingresso del campo

Poi via in direzione Monaco Di Baviera alla ricerca del nostro ultimo Hotel nel quartiere di Pasing:
Hotel Imperial che di imperiale in realtà ha ben poco,comunque sia, lasciati i bagagli ci siamo catapultati nella fitta metropolitana per raggiungere il centro.
Questo Hotel è l'unico che ci ha deluso (a parte la colazione abbondante e la proprietaria che parlava bene italiano) ma va anche detto che è quello più economico del nostro Tour. Wi-Fi a pagamento.
Se arrivate in auto vi consiglio di prenotare l'albergo in una zona un pò più periferica (come abbiamo fatto noi) vicino ad una stazione della Metro in modo da raggiungere il centro con 3/4 fermate.
Dopo aver litigato una mezz'oretta con il distributore automatico di biglietti per la metro,riusciamo a comprarne uno (Partner Tageskarte) alla cassa degli uffici della stazione e con 10,60 euro abbiamo il pass per 6 persone tutta l'intera giornata. 

Info utili per Monaco QUI'


Breve visita della città e cena alla famosa birreria Hofbrauhaus



Nessun commento:

Posta un commento